La Storia

La famiglia Arezzo si stabilì in Sicilia nel dodicesimo secolo, periodo nel quale – intorno al 1130 - compare, al servizio di Re Ruggero, Aldo I, provenendo – si ha quasi certezza - da Roma, e dando in seguito origine a molti rami e discendenze inizialmente a Siracusa ed in seguito a Ragusa, a Modica e a Palermo, con investiture di numerosi titoli nobiliari , ed assegnazioni di relativi feudi ( Cardinale 1392, Targia, S. Giuliano, Crocifia, Serri, Calamezzana, Donnafugata, Celano, Trifiletti, S.Filippo delle Colonne, Gaddimeli, etc. ).

Originari quindi di Siracusa, gli Arezzo di Trifiletti, ramo cadetto degli Arezzo della Targia, si trasferiscono alla fine del Settecento a Ragusa da Noto, a seguito del matrimonio del Barone Don Domenico Arezzo Prado con Donna Concetta Sortino Casa.
Il loro figlio Carmelo acquistò a metà dell’Ottocento a Ragusa Ibla, quella residenza nobiliare che destinò a palazzo di famiglia, che ancor oggi viene abitato dai suoi discendenti.

Pagine correlate